I BRUTTI ANATROCCOLI

Domenica 25 novembre ore 16.30.

Compagnia Teatrale Stilema

Essere uguali o essere diversi: cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”? Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità e il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Basta portare gli occhiali, o avere la pelle un po’ più scura o un po’ più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o …Ma proprio da quella differenza bisogna partire. Questo tempo pare sfidarci a essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità, accettando le differenze e le unicità di cui ognuno è portatore, per imparare a volare nel vasto cielo della vita.
Il teatro d’attore di Antonelli è ispirato alla fiaba di Hans. C. Andersen, un archetipo universale che in questo libero adattamento esplora insieme ai bambini il tema dell’accettazione delle differenze.

Leave a Reply

# Amicizia e diversità con il topolino NICO# Leopardi come non lo avete mai conosciuto# MUSICA PER CIARLATANI, BALLERINE E TABARIN# Libri che diventano teatro# I MUSICANTI DI BREMA

Vedi anche: